Grillo, mi hai rotto!

Passo casualmente in uno di quei blog che da sempre evito come la peste, già chi mi conosce sa che non frequento blog dove la satira e le proteste son sempre sopra le righe! Uno di questi è Beppe Grillo, a mio parere politicamente disfattista e opportunista quando si parla di Free Blog.

Per l’ennesima volta prende di mira le regioni autonome, e mentre scrivo questo mi chiedo; Autonomia no e casa a Lugano ( Svizzera ) si? 

Quello che segue è una parte del suo post.

Trentino Alto Adige: licenziamenti ad alta quota.Le isole felici non ci sono più. Le province di Trento e Bolzano sono anche loro Italia.Gli zoccoli dei bufali di montagna si sentono anche in pianura, sono zoccoli con l’eco. Trentatre trentini entrarono a Trento tutti e trentatre trotterellando. Trentatremila trentini e altoatesini usciranno dalle fabbriche tutti e trentatremila trotterellando. Dove andranno? A fare shopping come consiglia il Governo per rilanciare l’economia? Magari con una social card nuova di zecca?

Carissimo ( e qui mi sento già Signora, e w l’educazione di noi “montanari”) Grillo, che mai smetti di sparare cazzate, per tua conoscienza, il Trentino è dal 1918 che sta in Italia,prima di questa data era parte dell’impero Austro-Ungarico.In precedenza il Trentino costituì uno stato semi-indipendente entro il Sacro Romano Impero, ma immagino che la tua sia stata una svista, o da piccolo non ti hanno regalato l’atlante oppure l’hai usato per pulirtici il culo? Senza parlare dei libri di storia, che o mai li hai aperti o con le pagine ci hai fatto le “pive”! 

Vediamo di darti degli aggiornamenti che possano esserti utili  per quando verrai ancora all’Auditorium di Trento a far che non si sa, non ti fanno schifo i soldi di noi trentini? O forse quando sono nelle tue tasche non profumano più di Autonomia? Dunque  ritorno agli aggiornamenti; quel rumore di zoccoli che senti, non sono dei bufali ( mai visti in Trentino, sempre che per te il Trentino non sia in Canada ), ma sono più semplicemente i neuroni di quelli che stanno perdendo il posto di lavoro che vanno in moto, quelli che servono per dare l’imput alle mani per rimboccarsi le maniche. Rischio di andare su campi che potrebbero esser a te sconosciuti, se con la geografia sei messo male, con la storia ancor peggio, non oso pensare quali possano essere le conoscienze se andiamo a toccare la scienza o lo studio del corpo umano!

Ora quei trentatremila trentini, si proprio quelli che trotterellano, dimostreranno ancora di esser degni di essere italiani, cosa che tu di certo non fai! Impara ad usare la satira in modo costruttivo, sempre che non sia una cosa mentalmente troppo impegnativa.

Saluti dal trentino, quello che da sempre paga le tasse a Roma ( Roma capitale dell’Italia )

Annunci

13 pensieri su “Grillo, mi hai rotto!

  1. finchè sta a di stronzate nella sua bologna del cazzo tut ben ma l’è quando el rote el chezz a trent che no la va si ben..

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...