Sarah Scazzi, lo zio confessa “E’ morta”. Gli investigatori stanno cercando tra le campagne di Aventrana

Si sta cercando il cadevere della ragazzina scomparsa lo scorso 26 agosto. A confessare l’omicidio, lo zio Michele Misseri, lo stesso che aveva “ritrovato” il cellulare. Ad aiutare gli inquirenti un’intercettazione ambientale. L’ultimo aggiornamento parla di due fermi giudiziari, non si è ancora a conoscenza dei nomi. Presumibilmente oltre allo zio, il secondo fermo potrebbe riguardare un altro parente stretto di Sarah.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...