25 Novembre – Giornata Mondiale Contro La Violenza Sulle Donne –

“No a qualsiasi tipo di violenza, no alla prevaricazione!”


“No to any kind of violence, no to abuse!”

Annunci

George Clooney: Girerò un film ambientato a L’Aquila, un buon modo per rilanciare l’economia

George Clooney visita le tendopoli e la sua presenza è molto più apprezzata di quella di tanti rappresentanti politici, criticati in passato per aver fatto passerella. L’attore e regista si attiva per aiutare la popolazione colpita dal terremoto annunciando che girerà un film all’Aquila a fine settembre. Al suo arrivo a Sant’Eusanio Forconese, vicino al capoluogo abruzzese, l’attore americano viene accolto con grande entusiasmo dalle persone che da mesi vivono nella tendopoli. “Sono vicino a questa terra e il mondo dovrebbe aiutare queste persone. La gente vuole tornare a casa” dice Clooney che abbraccia la gente intorno a lui, stringe mani e parla con decine di persone senza risparmiarsi.

Poi racconta che tornerà a settembre per girare un film in cui anche lui avrà una parte. “Avevamo esaminato le location già prima del terremoto , ha spiegato Clooney, e le abbiamo riviste dopo. E’ sorprendente vedere una città che ha subito tanti danni e credo che questo sia il miglior modo per dare una mano e rilanciare l’economia”.

“Mi sembra molto importante dare attenzione a un territorio così ferito dal sisma” ha detto, “se la mia presenza attira l’attenzione dei media io sono felice”. Poi, entra in merito a uno dei temi caldi del vertice, e aggiunge: “E’ importante che i leader mondiali del G8 riuniti qui facciano di più per l’Africa, perché finora non hanno fatto sempre tutto quello che dovevano fare”. “George , spiega Walter Veltroni che lo accompagna nella visita – è una persona che unisce al talento artistico una grande coscienza civile”.

Clooney, accompagnato anche da Bill Murray e dal sindaco dell’Aquila, Massimo Cialente, ha prima visitato la tendopoli di Sant’Eusanio, poi il centro storico del paese, completamente disabitato e pericolante. Di fronte alle rovine della basilica romanica e delle case l’attore è rimasto a bocca aperta esclamando “amazing”, incredibile. Uno spettacolo mai visto, malgrado per Clooney quelle dell’Aquilano non siano affatto le prime zone terremotate visitate: “A Los Angeles siamo abituati, ho vissuto due grandi terremoti ma nessuno ha lasciato danni simili”.

“In questi casi, ha detto ancora l’attore durante la visita ,il problema è che chi viene qui per aiutare lo fa per un breve periodo e poi smette. Probabilmente questo è il motivo per cui il G8 è in un luogo dove si è verficata una tragedia che ha provocato tanti morti e tanti feriti. Quello che occorre adesso, è attirare l’attenzione, e siamo qui per questo. La stessa situazione che hanno i rifugiati nei campi del Darfur, lo stesso problema di attirare l’attenzione che si è venuta a creare a New Orleans”.

Clooney ha visitato anche la tendopoli di San Demetrio, dove sarà inaugurato un cinema “che è anche un centro artistico. E’ un modo migliore per ricominciare la vita. Le persone con cui ho parlato oggi vogliono che il messaggio arrivi al maggior numero possibile di persone” ha concluso.

Fonte Repubblica.

George Clooneyit

Last Minut Market: Dai prodotti inventudi fa marmellata

Nella comunità di recupero L’Angolo di Modena si mangia soprattutto grazie al riutilizzo del cibo invenduto. Ma quel che avanza non torna a essere ‘spreco’: i ragazzi cucinano la frutta e fanno marmellate, da donare agli anziani poveri della zona. E’ uno degli effetti del Last Minute Market, il progetto per il recupero di prodotti invenduti ideato da Andrea Segré, preside della facoltà di Agraria dell’Università di Bologna. Nei primi sei mesi del 2009 il Lmm ha recuperato 145 tonnellate di cibo, 22.000 libri, 7.700 euro di farmaci, 23.000 di prodotti di non alimentari, per 850.000 euro totali. Ogni giorno 70 pasti delle mense vengono salvati dalla discarica. Tutto a beneficio di 70 enti no profit dell’Emilia-Romagna. La Regione sostiene il progetto: dal 2006 ha dato 155.000 euro, per il 2009-10 ne ha previsti altri 55.000. “Il nostro obiettivo resta ridurre gli sprechi”, ha spiegato Segré. Ma ci sono anche positivi effetti economici: Last Minute Market dà lavoro a 12 persone. Le imprese hanno vantaggi. Oltre alla ‘pubblicita’ positivà, ci sono i minori costi di smaltimento dei rifiuti, il recupero dell’Iva dell’invenduto e il fatto che alcuni enti assistenziali entrati in contatto con il supermercato per ritirare l’invenduto, hanno poi stipulato convenzioni di acquisto diventando a loro volta clienti.

marmellata

X Factor:Le migliori voci in concerto a Trento, attesissimi i “The Bastard Sons of Dioniso”

I sette finalisti di X Factor canteranno a Trento per l’Abruzzo. Un grande concerto a scopo benefico,  che si terrà Lunedi’ 27 aprile, alle 20.30, in piazza Duomo. Il concerto, ad ingresso gratuito, sara’ ripreso da Rai due che lo trasmettera’ in seconda serata giovedi’ 30 aprile.

Sms per l’Abruzzo. Il pubblico potra’ seguire il concerto anche su maxischermo in piazza Dante e piazzale Sanseverino. Per le donazioni ai terremotati, gli organizzatori invitano gli spettatori a chiamare il numero verde 48580 della protezione civile donando così 1 euro se la chiamata è effettuate da cellulare o 2 euro da telefono fisso.

Lo spettacolo, sarà gratuito. L’organizzazione, proprio per rispondere ad una alta affluenza di pubblico, ha previsto, oltre a piazza Duomo, via Belenzani e via Cavour, altre due location dove il pubblico potrà seguire il concerto in diretta sui maxischermo: piazza Dante e piazzale Sanseverino. Il pubblico, una volta saturata piazza Duomo, sarà dirottato infatti su queste due aree.

Non mancano le polemiche degli esercenti, che dopo l’ordinanza che prevede il divieto di somministrare alcolici negli esercizi delle vie del centro. Secondo alcuni: una mappa disegnata male e discrimina alcuni locali in favore di altri.

the-bastard-sons-of-dioniso

Terremoto Abruzzo: l’Abi sospende i mutui, banche in aiuto terremotati, agevolazioni per tutto l’anno

Misure per i terremotati sono state decise oggi dall’Associazione bancaria italiana .Le misure prevedono la sospensione del pagamento delle rate di mutuo fino a fine anno, azzeramento di commissioni bancarie nelle operazioni di bonifico e prelievo da sportelli automatici, la messa a disposizione di fondi per la ricostruzione nell’area colpita dal sisma del 6 aprile scorso, cifra ancora da identificare una volta accertati i danni del sisma.

Terremoto Abruzzo:No profit, salvate il 5×1000!Associazioni, misura demagogica, populistica e soldi arrivan tardi

Cresce l’allarme nel no profit per l’ipotesi di usare il 5 per mille per il terremoto, misura demagogica e populistica per le associazioni.Una misura, sostengono, che si rivelerebbe dannosa per tante associazioni gia’ impegnate in attivita’ di assistenza ai piu’ deboli. Molte delle organizzazioni destinatarie del 5 per mille, sottolineano, sono peraltro gia’ impegnate proprio in Abruzzo in questo momento.

Terremoto Abruzzo: una email informativa di un amico volontario

DIVENTARE VOLONTARI. I singoli cittadini e i gruppi che non fanno gia’ parte di associazioni di volontariato collegate alla Protezione civile e volessero partecipare direttamente in Abruzzo agli aiuti possono rivolgersi al responsabile Protezione civile del proprio Comune di residenza, che fornira’ le indicazioni per rendersi utili in prima persona e le associazioni da contattare.

DONAZIONI IN DENARO. La Protezione civile regionale raccomanda di effettuare le donazioni in denaro, intestate alla Regione Abruzzo, sul conto corrente postale 10 400 000 o sul conto corrente bancario con IBAN IT 69 0300 21530 0000 41 0000000 con causale ”Regione Abruzzo – donazione per il sisma”.

ACCOGLIENZA. I cittadini del Lazio in grado di offrire disponibilita’ per posti letto o abitazioni non utilizzate possono chiamare la Protezione civile regionale al numero 803 555.

DONARE IL SANGUE. E’ pubblicato nello ”Speciale terremoto” sulla homepage del sito della Regione Lazio (www.regione.lazio.it) l’elenco dei centri dove donare il sangue.

CIBO E VESTIARIO. Tutte le offerte di beni alimentari e vestiti nuovi o usati vanno portate alla Croce Rossa Italiana. Per qualsiasi ulteriore informazione si puo’ contattare la Protezione civile regionale (per il Lazio)al numero verde 803 555